MASCHERE ETNICHE

Idee nella scelta di maschere etniche per arredare la vostra casa in modo originale e caldo

Le maschere etniche sono tipiche di molte culture sparsi nei diversi continenti, abbiamo esempi in Africa, in oriente (Giappone o Cina) e anche in America latina. Le maschere etniche, secondo le diverse credenze, si pensa che abbiano poteri magici, cioè permettono di allontanare da una persona o da un luogo gli spiriti malvagi per questo sono adoperati durante i rituali religiose, feste o danze tradizionali.
In occidente negli ultimi anni si sono diffuse le maschere etniche come un elemento ornamentale per abbellire le case e donare un oggetto che doni la fortuna.
Foto tratta da http://www.sdamy.com
Le maschere etniche sono create completamente in legno mentre in alcune civiltà sono realizzate in metallo come in rame.
Le maschere etniche, il legno può essere lasciato al naturale oppure dipinti con colori accessi come il rosso, giallo o l’arancione.
Le maschere etniche sono caratterizzati da fori per gli occhi, il naso e la bocca che donano espressioni particolari o grottesche perché devono spaventare gli spiriti cattivi.
 
In Africa nei riti religiosi alcuni membri della tribù, scelte tra le persone di maggior prestigio o le più anziane, vestono le maschere per mutare negli spiriti consentendo alla tribù di comunicare con loro. All’interno della tribù chi crea le maschere viene riconosciuto un grande prestigio perché permettono di creare oggetti capaci di parlare con gli spiriti.
Foto tratta da http://www.buyafricanantiques.com
Maschera etnica africana
Per quanto riguarda l’America latina, le maschere sono utilizzate  dagli sciamani duranti i rituali religiosi. Lo sciamano porta la maschera dello spirito in cui vuole mutare per quel determinato rituale.
In oriente, per esempi come in Cina e in Giappone le maschere sono adoperate in teatro per questo sono caratterizzati da una grande eleganza e hanno una grande valenza artistica.