GIARDINO GIAPPONESE


Suggerimento e idee per arredare il vostro giardino in stile giapponese

Il giardino giapponese permette di creare dei luoghi ideali. Esistono quattro tipologie di giardino giapponese:
Karesansui: è un giardino caratterizzato dalla roccia dove si medita, dove la sabbia bianca rimpiazza l’acqua;
Roji: è un giardino rustico caratterizzato anche da una casa da tè, dove avviene la cerimonia del del the giapponese (cha no yu);
Kaiyu-shiki-teien: nel giardino vengono creati percorsi stabili dove il visitatore può ammirare paesaggi accuratamente realizzati per rilassarsi contemplando la bellezza del giardino .
Tsubo-Niwa: sono dei  piccoli giardini posti in cortile.

Questi quattro stili di giardini giapponesi sono nati in periodi storici, religiosi e culturali diversi, alcuni sono nati sotto la spinta della filosofia zen (karensasuj ed il roji) che doveva aiutare l’uomo, attraverso la meditazione della natura, trovare la pace interiore.


Il giardino giapponese è caratterizzato da materiali inerti e vegetazione, principalmente rocce e granulati.
Per questo il giardino tende a ricreare il paesaggio e l’ambiente giapponese, caratterizzato da montagne e colline che si propendono verso il mare creando un ambiente naturale, equilibrato e armonico dove potrete passare momenti di pace e di tranquillità durante i pomeriggi o la sera dopo una lunga giornata di lavoro.
Le piante utilizzate, sono tipiche della flora giapponese o cinese, potrete trovare Ginepri cinesi, Ciliegi in fiore, bambù e Azalee e naturalmente  rocce e granulari che servono per ricreare la montagna e il mare.
All'interno del giardino giapponese trovano spazio anche piccoli manufatti come la lanterna o piccole costruzioni in legno, come la casa del the, che si rifanno all'edilizia tipica giapponese.
Ricordatevi che il giardino giapponese si adatta sia in grandi spazi che in piccoli spazi e inoltre non ha bisogno di grandi manutenzioni specialmente quelli secchi, cioè privi di acqua.