TAVOLI ETNICI

Idee e suggerimenti per la scelta di tavoli etnici per arredare la vostra cucina, soggiorno in diversi stili esotici

I tavoli etnici vi permetteranno ai arredare la vostra cucina, sala da pranzo o soggiorno in un ambiente caloroso e colorata. I tavoli etnici sono contraddistinti da forme robuste e resistenti e grazie alle loro linee semplici ma al contempo eleganti ed raffinati si potranno inserire in qualsiasi tipo di arredamento in modo coordinato.

I tavoli etnici possono essere divisi in due grandi gruppi:
Il primo gruppo sono i tavoli etnici in legno creati in mogano, noce indiano oppure in teak Questa ultimo tipo di legno è molto resistente e dura nel tempo e al contempo raffinato, questo legno nelle foreste tropicali del sud-est asiatico, l’unico difetto, è un legno caro. Il teak può essere ricoperto da una resina che lo rende impermeabile e una superfici lucida e delle tinte rossastre.

Foto tratta da http://www.apcconcept.com

I tavoli etnici in legno sono generalmente semplici e privi di decorazioni mentre gli ornamenti sono concentrati ai lati del mobile e sulle gambe. Le decorazioni potranno variare a secondo del paese di provenienza per i tavoli cinesi o tibetano saranno presenti intagli o incisioni che rimandano a motivi culturali o religiosi mentre i tavoli indonesiani avranno ornamenti con motivi geometrici che sanno ricreare delle stupende immagini. 
Generalmente le sedie hanno le medesime decorazioni dei tavoli collocate dietro alla schienale. Se amate spesso avere ospiti a casa ci sono modelli di tavoli etnici che permettono di allungarsi aggiungendo spazio al tavolo.
Foto tratta da http://www.houzz.com


Il secondo gruppo sono i tavoli etnici realizzate in fibre vegetali, tra quelli più diffusi abbiamo il bambù e il rattan, quest’ultima si ottiene dalla pianta di palma e viene utilizzato sia mobili per interni sia per esterni. Il rattan è composto da serie di fasce sottile di legno intrecciate tra di loro
I tavoli in rattan sono estremamente affascinanti e resistenti e permettono di creare nella vostra casa uno stile coloniale che ricorda il fascino dei paesi lontani.