MOBILI GIAPPONESI


Suggerimenti e idee nella scelta di forme, modelli e colori di mobili giapponesi per arredare la vostra casa

I mobili giapponesi sono basati su caratteristiche e forme diverse da quelli occidentali, per esempio nella camera da letto nella società giapponese il letto, che per noi è il fulcro di questa stanza, nella loro cultura passa in second’ordine perché il Futon viene srotolato sul Tatami nel momento che si va a dormire e rimesso nell’armadio la mattina prima di andare a lavorare.
Foto tratta da http://www.archiportale.com
Camera da letto in stile giapponese

Per questo i mobili giapponesi hanno caratteristiche e forme spesso inconsuete per noi occidentali perché sono nate per ambienti e stanze che hanno strutture diverse dalle nostre.
I mobili giapponesi sono realizzati in legno, hanno strutture semplici e lineari che rispecchiano un dettame che esalata la funzionalità.

Foto tratta da http://www.jkagu.com.au/
Mobile in stile giapponese
I mobili giapponesi sono posti al di sopra di un pavimento realizzato in Tatami, composti da pannelli di legno con bordi neri che permettono di creare anche immagini. I Tatami possono essere anche sopraelevati per questo i mobili sono bassi, come i comò e comodini di forme rettangolari e molto stretti con un ripiano sottostante.
Un altro mobile è l’armadio giapponese, spesso, occupa l’intera parete della stanza e sono caratterizzate da ante a scorrevoli realizzate in legno ma anche in carta di riso o in bambù.
Foto tratta da http://www.fattorinidesign.it
Armadio in stile giapponese
Per quanto riguarda le librerie giapponesi si possono trovare in diversi punti della casa dal soggiorno alla camera da letto. Le librerie sono realizzate in legno e spesso sono aperte cioè prive di ante. Il colore delle libreria, ma in generale tutti i mobili giapponesi, sono tonalità neutre come il beige che permette di donare omogeneità ed equilibrio a tutta la casa.
Ambienti giapponesi con pochi mobili essenziali
Lo stile dei mobili giapponesi, è quello minimalista utilizzando pochi ma essenziali mobili lasciando ampi spazi della casa vuoti e dando un forte senso di equilibrio e ordine per tutta la casa.