LAMPADE ETNICHE


Suggerimenti e idee nella scelta di forme, colori e materiali di lampade etniche per arredare la vostra casa in modo esotico

Le lampade etniche, negli ultimi anni si sono diffuse nelle case occidentali, grazie al loro design semplice e la loro capacità di creare atmosfere esotiche e calde. Le lampade etniche possono essere di diverse grandezze e possono essere posti su comodini, consolle all'interno del soggiorno o della camera da letto.

Lampade indiane

Grazie al loro design permettono di accordarsi al qualsiasi arredamento presente nella vostra casa. Nei negozi specializzati potrete trovare un vasto assortimento di lampade che avrete solo l’imbarazzo della scelta. Tra le lampade etniche più diffuse sono quelle dell’estremo oriente, giapponese e cinese, oppure indonesiane, africane e indiane.
Le lampade etniche hanno un intelaiatura in ferro, lavorato artigianalmente e rivestita in materiale naturale come la carta di riso, come quelle giapponesi o cinesi.
Le lampade in carta di riso sono caratterizzate da tinte unite da colori che vanno dal bianco ai colori accessi come il rosso o giallo.
Foto tratta da http://www.infraluce.it/
Lampada con decorazioni africani
Le lampade in carta di riso sono accompagnate spesso da decorazioni che vanno dagli ideogrammi di buona fortuna a immagini stilizzate collegati a motivi della loro mitologia ( draghi), motivi floreali (fiori di loto) oppure collegati alla religione, come quella scintoista, buddista.
Le forme possono essere varie e diverse, come a sfera, a cilindro, che possono essere appese oppure quadrate.
Il rivestimento delle lampade etniche oltre che in carta di riso, possono essere in rattan, bambù, oppure foglie di palma intrecciate che permette di creare un atmosfera naturale.
Le lampade africane, invece, utilizzano molto la pelle che viene lavorata artigianalmente mentre le lampade indiane utilizzano il vetro colorato con toni accesi e caldi e abbellite con perline, fili argentati accostati a fili dorati creando un oggetto unico.